mercoledì 17 settembre 2008

Sognando

Una luce accecante oscura le tenebre, rendendole inerme.
l'aria è strana, si carica di energia.
Da un lembo fuoriesce l'esistenza, cerca un contatto.
Una vibrante emozione ti attraversa con veemenza.
Una voce sconosciuta ma suadente, ti sussurra di seguirla
D'improvviso le lacrime di un bambino scorrono nei tuoi occhi, una si adagia alla terra e sboccia la vita.
Dal tuo ego, sconosciute percezioni vagano tra una dimensione a l'altra, lasciando una inebriante sensazione di benessere.
A sua volta, l'anima da senso ai misteri dell'esistere, che rispondono a quesiti mai risolti.
Corre un unicorno sulle rive di un fiume.
La sua immagine riflessa spicca orgogliosa il volo, il vento scuote la sua bianca e lucente criniera.
Attratto e distratto ammiri il suo volo, lo seguiresti, ti osserva.
Un angelo ti sorride, e ti dona le sue ali, altri ti accompagnano
in volo, la loro purezza ti ammalia.
Cerchi un compromesso tra il possibile, il certo, l'incerto e ciò che non si e mai pensato.
La voglia dello scoprire sovrasta ogni paura e dubbio.
Suonano ad unisono arpe e campane, le note danno forma e verso alla fantasia.
Un arcobaleno intinge il mare nel cielo, tutto è colore, è magia.
Fiocchi di neve come coriandoli, si illuminano di mille colori.
E' come un tesoro ancora da scovare, che rende tutto ciò che giaceva nei meandri più profondi della nostra coscienza, vero!
La prua di un veliero che fuoriesce da un paesaggio poggiato su niente, sfoggia i tuoi sogni che prendono il largo.
Si forma all'orizzonte un barlume dietro:
L'infinito.

2 commenti:

Confessions of Cleopantha ha detto...

Hello,
Your writing is very beautiful and poetic. The pictures are also very beautiful...

Rosario ha detto...

thanks